Video per Scuola di Danza Urban Gravity - Vigevano - ZvideoProject
510
post-template-default,single,single-post,postid-510,single-format-standard,bridge-core-1.0.6,ajax_fade,page_not_loaded,,vertical_menu_enabled,qode-title-hidden,qode_grid_1300,qode_popup_menu_push_text_top,qode-content-sidebar-responsive,transparent_content,qode-theme-ver-18.2,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.5,vc_responsive
Immagine preview video Scuola Danza

Video per Scuola di Danza Urban Gravity – Vigevano

L’idea, inizialmente, di realizzare questo video è stata mia.

Zero budget e tanta voglia di fare qualcosa di creativo.

Ho chiamato Ivan e Veronica, i due team manager della Urban Gravity, ormai amici da qualche anno.

Gli ho proposto un paio di idee interessanti, cinematografiche e complesse.

Volevo realizzare qualcosa di diverso dal classico video promozionale, ma non avevo calcolato un paio di cose.

In origine questo video doveva essere tutt’altro.

Doveva sembrare una sorta di racconto/viaggio della scuola, in cui veniamo accompagnati tra le varie categorie, da un personaggio o due, ma data la complessità e le limitazioni imposte dal covid-19, si è preferito optare per una soluzione più pratica e quindi qualcosa di tradizionale, ma divertente.

Quindi alla fine è venuto fuori una sorta di show-real. 

Le riprese sono state effettuate in 5 giorni separati, con una camera e un operatore (il sottoscritto).

Ho usato la mia Panasonic Gh5 con ottica cinema Meike 25mm e un Canon 17-40, il tutto fissato su uno stabilizzatore della Dji (ronin S). Purtroppo senza luci adatte, la resa non è quella desiderata. Infatti si può notare la netta differenza di colori tra la prima ripresa all’esterno con la ragazza che entra in palestra e tutto il resto del video.

Ero partito con un set-up cinema: 24 frame/secondo a 10-bit, V-log e un formato 4k 4096×2160, ma per un montaggio veloce era un po’ troppo. La qualità si perde, specialmente su Instagram che spappola i colori e la definizione.

Un peccato perché le immagini sono molto belle e si può vedere la differenza su questo video con le immagini appoggiate: https://youtu.be/ZHj_BhqUNkw

Avevo utilizzato anche un piccolo drone, il Mavic Mini 2 della Dji, per immagini all’interno, ma la qualità e la durata delle immagini non coincidevano con il resto del video. Probabilmente le riutilizzeremo per altri lavori o piccole pillole per i social.

Ivan e Veronica avevano assolutamente bisogno di un video di lancio per la riapertura di settembre e allora sotto con il montaggio, color veloce e grafiche altrettanto veloci con effetto 2D.

La cosa più difficile di questo lavoro è stato di trovare la musica adatta. Ho passato qualche pomeriggio provando e riprovando tracce audio che non mi convincevano, finché non ho trovato questa.

Probabilmente se l’avessi trovata prima di effettuare il montaggio, ora avremo un video totalmente diverso e a mio parere molto più bello.

Se ci sarà occasione faremo altre riprese per creare il video che avevo in mente, ma intanto sono felice di aver regalato qualcosa di bello per i ragazzi della Urban Gravity,

Merito soprattutto per la loro disponibilità, pazienza e soprattuto bravura.

Grazie ragazzi

Ivan Z.

No Comments

Post A Comment